Acido Glicolico proprietà e applicazioni

Cos’è l’acido glicolico?

L’acido glicolico è una sostanza di origine naturale usata con molta frequenza per trattare e contrastare alcuni problemi dell’epidermide come macchie solari, piccole cicatrici, rughe, segni lasciati dall’acne o, semplicemente, contrastare l’aspetto grigio e asfittico della pelle.

Si tratta di un acido appartenente alla famiglia degli alfa-idrossi e il suo nome completo è acido idrossiacetico. Viene naturalmente estratto da alcuni frutti come l’ananas, l’uva acerba, il melone e la canna da zucchero.

La sua caratteristica principale è rompere i legami tra le cellule cornee che formano lo strato superficiale dell’epidermide: così facendo, favorisce un vero e proprio ricambio della pelle che apparirà più luminosa, compatta, morbida e levigata sia al tatto che alla vista.

L’acido glicolico si può facilmente acquistare in erboristeria o in farmacia a basse percentuali. Nel caso di percentuali elevate a scopi medici, occorrerà avere una prescrizione medica specifica.

Questa sostanza, infatti, è spesso utilizzata dai dermatologi per eseguire peeling chimici anche molto intensi. Nel settore della cosmesi e della skincare i prodotti che contengono l’acido glicolico sono prevalentemente creme idratanti con azione antimacchia, peeling e detergenti specifici.

Dato che si tratta di un prodotto fotosensibile, quando lo si usa ad alte concentrazioni è bene non esporsi direttamente ai raggi solari e proteggere bene la pelle usando una crema solare efficace.

Proprietà dell’acido glicolico

Questo principio attivo provoca una lenta e graduale azione esfoliante che porta alla rimozione dello strato superiore dell’epidermide. Il risultato, se i prodotti a base di questa sostanza vengono utilizzati in maniera corretta, è quello di rendere la pelle luminosa, fresca e levigata.

Oltre al rinnovamento dello strato cellulare, l’acido glicolico stimola la produzione di collagene ed elastina. Queste sostanze migliorano il tono generale dell’epidermide consentendo di contrastare la formazione di rughe e prevenire, allo stesso tempo, la perdita di tono e compattezza che sopraggiunge con il passare degli anni.

L’utilizzo certamente più noto dell’acido glicolico è quello che lo vede impiegato nel contrastare le cicatrici causate dall’acne e alcune discromie della pelle dovute a una non corretta esposizione ai raggi solari: peeling, trattamenti esfolianti e creme possono favorire la sostituzione di un nuovo strato di pelle che non mostrerà più alcun tipo di segno.

Tuttavia, l’acido glicolico è particolarmente utilizzato anche in maniera più blanda per ridare luce a un colorito spento e migliorare l’aspetto complessivo della pelle, poiché interviene su quelle che possono essere irregolarità nella struttura dell’epidermide. Il risultato sarà una pelle nuova, luminosa e morbida.

Applicazioni dell’acido glicolico

Possiamo trovarlo con facilità in numerosi prodotti dedicati alla cura della persona e della bellezza, ma è anche una sostanza utilizzata in medicinali volti a combattere alcuni inestetismi della pelle.

È facile trovarlo tra i componenti di esfolianti e peeling; ad esempio lo scrub viso di Nuvò Cosmetic, che contiene naturalmente al suo interno l’acido glicolico contenuto nella bava di lumaca. Questo prodotto è dedicato proprio all’eliminazione delle cellule morte e alla stimolazione del rinnovamento cellulare grazie alle ben note qualità di cui dispone.

Le creme idratanti che lo annoverano tra i loro componenti, invece, sono prevalentemente quelle formulate per pelli spente e asfittiche. Anche qui l’azione dell’acido glicolico contribuirà a ottenere un aspetto complessivamente più sano, luminoso e, di conseguenza, giovane. Numerosi trattamenti anti-age devono la loro fortuna alla presenza di questa sostanza tra i loro principi attivi.

Una sostanza molto utilizzata nel mondo della bellezza e, usata nel giusto modo, può veramente cancellare segni e piccole cicatrici dalla pelle.

Disponibile su Amazon

7 importanti benefici dell’acido glicolico

Perché così tanto interesse all’acido glicolico? Questo alfa-idrossiacido è un ingrediente che ricopre diversi ruoli importanti nella cura della pelle. Ecco una serie di grandi benefici che porta:

  • Effetto esfoliante: una delle proprietà di questa sostanza è la sua capacità di stimolare la rimozione dello strato superficiale della pelle, che contribuisce all’eliminazione delle cellule morte che si depositano appunto in superficie. Contribuisce quindi al rinnovamento cellulare rendendo la pelle più luminosa. Il processo naturale di esfoliazione dell’epidermide può essere rallentato o anche inibito da una serie di fattori, fra cui l’invecchiamento. Quindi un prodotto che contenga questo ingrediente rappresenta un valido aiuto all’esfoliazione. L’uso di questo acido nella propria routine quotidiana di cura della pelle, oltre all’esfoliazione, permette di mantenere anche l’equilibrio del pH della pelle.
  • Effetto anti-età: è una molecola così piccola che può penetrare profondamente nello strato della pelle per stimolare l’attività cellulare. È anche un ingrediente levigante attivo che rende uniforme la grana della pelle, diminuendo lo spessore delle rughe e aumentando la rigenerazione cellulare, con l’eliminazione delle cellule morte. La pelle ne risulta più pulita e morbida.
  • Contrasto all’acne: è efficace su pelli con problemi di acne e irritazioni cutanee. Aiuta a sbloccare i pori da sebo e cellule morte. Grazie, quindi, alla sua capacità di aumentare il rinnovamento cellulare, può aiutare a ridurre le cicatrici o lo scolorimento di brufoli precedenti.
  • Riduzione della dimensione dei pori: i pori si ingrandiscono quando il sebo in eccesso, le cellule di pelle morta, la sporcizia e le varie impurità (come il vecchio trucco) rimangono intrappolati all’interno del piccolo poro e ne causano l’espansione. L’acido glicolico, eccellente per la pulizia dei pori, ne riduce le dimensioni, allontanando le impurità e il sebo intrappolati nei pori ostruiti e facendo sì che il poro pulito torni alle dimensioni normali.
  • Adatto a ogni tipo di pelle: non solo per pelle grassa o interessata dall’acne, è un ingrediente che si può usare su qualsiasi pelle, perché regola la produzione di sebo e idrata le pelli secche o mature.
  • Migliora l’assorbimento dei prodotti: l’acido prepara la pelle per l’applicazione di altri prodotti e cosmetici, specialmente ingredienti come il retinolo e antiossidanti come la vitamina C.
  • Effetto tonificante: un toner che contiene acido glicolico sblocca i pori, li restringe e idrata la pelle, migliorandone la compattezza.

Come si usa l’acido glicolico?

Iniziamo con alcuni consigli da seguire:

  • È meglio usare prodotti che contengono acido glicolico invece di usarlo direttamente sulla tua pelle, perché potrebbe causare irritazione e bruciore.
  • Non creare maschere e altri prodotti fai da te a base di acido glicolico, a meno che tu abbia esperienza nella produzione di cosmetici.
  • Se hai la pelle sensibile, usa prodotti che abbiano basse concentrazioni di questo ingrediente.

Quando scegli un prodotto con questo acido, non guardare soltanto la percentuale contenuta, ma anche il pH del prodotto. Prodotti più acidi danno trattamenti più forti ed efficaci, anche se la concentrazione dell’acido è bassa.

Come usarlo in modo sicuro

In generale, l’acido glicolico è un ingrediente per la cura della pelle molto sicuro ed efficace, tuttavia, per usarlo in modo sicuro per la pelle, è meglio seguire alcune precauzioni:

  • Applica una protezione solare quando usi trattamenti con acido glicolico, perché la pelle può diventare più sensibile ai raggi solari.
  • Adatta la tua pelle all’acido glicolico: usa prodotti che lo contengono gradualmente, finché non potrai usarlo quotidianamente.
  • Inizia con prodotti a bassa concentrazione. Se la tua pelle risponde bene, allora passa a dosi maggiori.

Chi dovrebbe usare l’acido glicolico?

Come abbiamo detto prima, si tratta di un ingrediente che si presta a qualsiasi tipo di pelle, eccetto le pelli molto sensibili, per cui potrebbe risultare irritante.

Per quanto riguarda l’età, i prodotti contenenti acido glicolico possono essere usati a partire dall’adolescenza.

Quando e quanto spesso usarlo?

Quanto trattare la pelle con prodotti all’acido glicolico? Dipende da quanto la tua pelle può tollerarlo. Se hai la pelle irritata o sensibile, è meglio non usare prodotti che lo contengano.

Ma la frequenza d’uso dipende anche dalla concentrazione di acido nel prodotto che usi. Per un uso quotidiano puoi scegliere detergenti e toner con basse dosi di acido glicolico, in combinazione con altri ingredienti lenitivi.

Tuttavia, molti prodotti contenenti acido glicolico sono esfolianti, quindi non dovrebbero essere usati troppo spesso, al massimo una o due volte alla settimana.

Come sapere se un prodotto con acido glicolico funziona?

Applicare il prodotto con acido glicolico dopo aver effettuato una buona pulizia del viso, in modo che possa essere ben assorbito nella pelle e fare effetto.

I prodotti migliori sono creme idratanti, gel, toner, sieri, che non devi quindi lavare via e possano “lavorare” sulla tua pelle.

Aggiungere l’acido glicolico alla tua routine di cura della pelle

Ricapitoliamo in breve i vantaggi e i benefici portati dai prodotti con acido glicolico:

  • Ti aiuta a ridurre le cicatrici e le infiammazioni dell’acne
  • Rimuove le cellule morte della pelle
  • Ha una serie di benefici anti-invecchiamento
  • Ti aiuta a esfoliare e combattere la secchezza della pelle
  • Uniforma il tono della pelle

Ma come aggiungere questo ingrediente alla tua routine quotidiana di cura della pelle?

La cura della pelle inizia al mattino

  • Pulizia del viso. Al tuo risveglio il primo passo da compiere per la cura delle pelle è usare un detergente per il viso all’acido glicolico. Applicalo sulle mani umide e massaggia delicatamente la pelle con movimenti circolari, evitando il contorno occhi. Quindi risciacqua e asciuga.
  • Idratazione della pelle. Dopo aver pulito la pelle del viso, è bene usare una crema idratante, per migliorare il tono e dare luminosità alla pelle.

La cura della pelle continua la sera

  • Pulizia a fondo del viso. La sera, fra trucco e impurità accumulatesi durante la giornata sulla pelle, hai bisogno di fare una buona pulizia della pelle viso.
  • Rivitalizzare la pelle. Ora che la pelle è ben pulita, devi farle riaffiorare il tono, dandole un aspetto più giovanile e una consistenza più morbida usando dei dischetti di cotone all’acido glicolico.
  • Idratazione per la notte: usa un prodotto idratante per la notte. Durante il giorno la pelle del viso è stata esposta agli agenti atmosferici esterni e a quelli dell’inquinamento ambientale. Una crema da notte stimola il processo di riparazione e rinnovamento cellulare.

Cosa può fare l’acido glicolico per la tua pelle?

Un buon prodotto a base di acido glicolico ti aiuta nel contrasto alle rughe, per la pelle screpolata, per schiarire le macchie dell’età o per sbloccare i pori.

Ma ci sono anche altri importanti benefici dei prodotti a base di acido glicolico per l’aspetto e la salute della pelle:

  • Aumenta lo spessore epidermico, diminuendo così il normale assottigliamento della pelle che si verifica con l’età.
  • Aumenta il contenuto di acido ialuronico epidermico e anche il contenuto dermico di acido ialuronico, riducendo così l’aspetto delle rughe. L’acido ialuronico aiuta anche a rendere la pelle meno fragile, più sana, perché le cellule e i nutrienti possono muoversi meglio all’interno.
  • Attiva i geni per produrre collagene cutaneo, rappresentando quindi un buon contrasto alle rughe.
  • Rende uniforme la pigmentazione della pelle irregolare.
  • Contrasta i segni lasciati nell’epidermide dall’azione dei raggi solari.
  • Esfolia le cellule morte della pelle, rendendola più morbida.

Domande frequenti sull’acido glicolico

Da cosa deriva l’acido glicolico?

È un acido derivato dalla canna da zucchero, dall’uva non matura e dalla barbabietola da zucchero, appartiene alla famiglia degli alfa-idrossiacidi (AHA) – insieme agli acidi malico e lattico – e è un ingrediente comune in molti prodotti per la cura della pelle.

È un acido naturale?

Gli alfa-idrossiacidi sono un gruppo di acidi presenti naturalmente negli alimenti. I membri famosi di questo gruppo sono l’acido citrico (presente negli agrumi), l’acido lattico (presente nel latte), l’acido malico (presente nelle mele), l’acido tartarico (presente nell’uva) e l’acido glicolico (trovato nella canna da zucchero).

Di questi, l’acido glicolico e l’acido lattico sono più comunemente usati nei prodotti per la cura della pelle.

È necessario l’acido glicolico per la pelle?

Quest’acido si rivela un ottimo ingrediente nella tua routine di cura della pelle, specialmente se hai uno dei seguenti problemi:

  • Pelle foto-danneggiata: pelle pigmentata irregolare a causa dell’esposizione ai raggi del sole.
  • Pelle invecchiata: pelle opaca e rugosa e importanti segni del tempo.
  • Acne e/o vecchie cicatrici da acne.

È utile?

L’acido glicolico agisce sullo strato superiore della pelle (epidermide) sciogliendo il sebo e altre sostanze. Quindi vengono eliminate le cellule morte della pelle e la pelle diventa più chiara e luminosa.

Inoltre attacca lo strato superiore della pelle pigmentato, contrassegnato dall’acne, rugoso, per rendere l’aspetto della pelle più giovane, fresco e chiaro.

Come posso incorporarlo nel mio regime quotidiano di cura della pelle?

Sebbene l’acido glicolico sia più preferibile in prodotti come sieri, creme idratanti e creme da notte, tuttavia è anche un ottimo esfoliante e quindi utile anche in prodotti per la pulizia del viso, scrub viso e toner, in particolare per la pelle a tendenza acneica.

Posso usare l’acido glicolico ogni giorno?

I prodotti di uso quotidiano devono contenere il 10% di acido glicolico o un 30% una o due volte a settimana.

È per tutti?

Sì. La maggior parte delle persone può tranquillamente usare l’acido glicolico per la cura della pelle. Tuttavia, se hai eseguito un trattamento cutaneo importante, è consigliabile consultare prima il dermatologo.

Inoltre, se la tua pelle non smette di formicolare anche nei prodotti con una percentuale inferiore di acido, probabilmente non fa per te.

Quanto tempo impiega l’acido glicolico a fare effetto?

Dalle 3 alle 6 settimane. Quando inizi a utilizzare i prodotti a base di acido glicolico, ci vuole tempo per sbloccare i pori ostruiti e sciogliere il sebo che si è già formato sotto la pelle. Questo può richiedere fino a 3-6 settimane.