Gambe pesanti e gonfie: cause e rimedi

Gambe pesanti e gonfie

Avere gambe pesanti e gonfie è un problema da non sottovalutare. Le gambe in questi casi sono descritte come rigide, stanche, e si ha la sensazione che siano difficili da sollevare e muovere.

Gambe e caviglie sono aree del corpo in cui comunemente si possono verificare gonfiori a causa dell’effetto della gravità sui fluidi nel corpo umano. Comunque, la ritenzione idrica dovuta alla gravità non è l’unica causa di una caviglia o una gamba gonfia.

Lesioni e successive infiammazioni possono anche provocare ritenzione idrica e gonfiore.

Gambe stanche e doloranti

Le gambe stanche e doloranti sono in genere descritte come una sensazione di disagio e dolore, anche se non acuto. Hai questo fastidio, ma non riesci a identificare da dove provenga esattamente il dolore.

Quali sono i sintomi delle gambe doloranti e stanche?

  • Dolore o bruciore: ovviamente si percepisce una sensazione di dolore o anche di bruciore nei muscoli delle gambe.
  • Ulteriore dolore quando si cammina: in questi casi il dolore è alleviato dal riposo. Si chiama claudicatio intermittens e è una sorta di crampo muscolare.
  • Dolore quando si sta in piedi: se le gambe fanno male dopo essere stati in piedi per lunghi periodi può essere un segno di vene varicose.

Cosa causa le gambe stanche e doloranti?

Le cause di gambe stanche e doloranti sono molteplici. Alcune delle cause più comuni includono:

  • Crampi muscolari: possono essere dovuti a un eccessivo esercizio fisico o a un’intensa e prolungata attività fisica senza un adeguato allenamento. In questi casi è possibile creare un accumulo di acido lattico nei muscoli.
  • Insufficienza di movimenti: anche la sedentarietà può provocare stanchezza alle gambe, specie se si è costretti a stare sempre nella stessa posizione o a letto per lunghi periodi di tempo.
  • Problemi di circolazione: chi ha il diabete o fuma può riscontrare una cattiva circolazione nelle gambe. Un dolore acuto e una sensazione di bruciore possono essere il risultato di un blocco delle arterie (il sangue non può fluire correttamente). Si chiama malattia vascolare periferica e spesso causa gambe stanche e doloranti.
  • Vene varicose: il sangue si può accumulare e provocare un blocco quando le piccole valvole nelle vene delle gambe collassano. Questo fa gonfiare ed espandere le vene.
  • Trombosi venosa profonda: se una delle vene profonde della gamba è bloccata da un coagulo, questo fa gonfiare la gamba e provoca un dolore intenso, difficile da alleviare. La trombosi venosa profonda di solito si verifica in una gamba, anziché contemporaneamente in entrambe.

Come prevenire le gambe stanche e doloranti?

Avere le gambe sempre stanche e con quel continuo fastidio o dolore è una situazione non facilmente sopportabile. Come prevenire questo problema?

La maggior parte dei farmacisti e dei medici consiglia di indossare calze a compressione perché:

  • sono un modo semplice e non invasivo per alleviare le gambe doloranti e stanche
  • aiutano a prevenire le vene varicose, la scarsa circolazione e la trombosi venosa profonda
  • esistono sia per donna sia per uomo e anche con vari stili e colori disponibili
  • sono facili da indossare e togliere
  • sono resistenti e facili da lavare e asciugare

Ma esistono anche molti cambiamenti nello stile di vita e nelle scelte personali che aiutano a prevenire le gambe stanche e doloranti:

  • Esercizio: fare più esercizio fisico, in particolare camminare e nuotare.
  • Evitare il sovrappeso: il peso extra esercita una pressione sulla circolazione delle gambe.

Gambe gonfie

Stare molto in piedi può provocare gonfiori alle gambe, specialmente in età avanzata, ma non è solo questa la ragione.

Cosa causa le gambe gonfie?

Ci sono diverse condizioni che possono causare gonfiori alle gambe e ai piedi:

  • Sovrappeso
  • Insufficienza venosa
  • Gravidanza
  • Artrite reumatoide
  • Coaguli di sangue nella gamba
  • Arresto cardiaco
  • Insufficienza renale
  • Infezione alle gambe
  • Insufficienza epatica
  • Linfedema, gonfiore causato da un blocco nel sistema linfatico
  • Un precedente intervento chirurgico, come chirurgia pelvica, dell’anca, del ginocchio, della caviglia o del piede

Ma caviglie e gambe gonfie possono essere anche causate da un’infiammazione avuta in seguito a lesioni acute o croniche:

  • Slogatura della caviglia
  • Osteoartrite
  • Gotta
  • Frattura alla gamba
  • Rottura del tendine di Achille

Esiste anche un altro tipo di gonfiore, chiamato edema, che si verifica quando fluidi extra fluiscono in varie aree del corpo: gambe, braccia, mani, caviglie e piedi. Un edema lieve si può avere anche durante particolari situazioni come la gravidanza, i sintomi premestruali, il consumo di troppo sale.

Ma un edema può essere il sintomo di un più grave problema:

  • Malattia renale
  • Insufficienza cardiaca congestizia
  • Vene deboli o danneggiate
  • Sistema linfatico non correttamente funzionante

Cosa puoi fare per ridurre il gonfiore delle gambe?

Alcuni rimedi e trattamenti sono pressoché uguali al problema delle gambe stanche e pesanti.

  • Quando le gambe sono gonfie, prova dei pediluvi in cui alterni acqua calda e fredda.
  • Tenere le gambe sollevate allevia parte della pressione e favorisce il flusso di fluidi dalle estremità del corpo.
  • Evita periodi prolungati in piedi o seduta, per non aggravare ulteriormente il peso del corpo sulle gambe già gonfie.
  • Una dieta a basso contenuto di sodio impedisce un’eccessiva ritenzione idrica e favorisce lo scambio efficace di fluidi corporei.
  • Consumare cibi e bevande diuretici, consigliati da un medico, è utile per pulire i reni e alleviare il gonfiore.
  • Indossa calze a compressione sulle gambe gonfie: creano una pressione sulle gambe e impediscono l’accumulo di acqua in quelle zone.
  • Una regolare attività fisica, come jogging, stretching, yoga, passeggiate, ciclismo stimola un flusso sanguigno sano e promuove l’eliminazione di sostanze nocive dai tessuti.

Cause delle gambe pesanti

Sentire le gambe pesanti dopo un allenamento o dopo lunghe camminate o perché si sta in piedi per lunghi periodi di tempo è normale. Ma se la sensazione di gambe pesanti si verifica in altre condizioni, allora il problema va ricercato altrove.

Determinare la causa delle gambe pesanti ti aiuterà a trovare un trattamento adeguato e ad alleviare il fastidio.

Le cause possono variare, anche in gravità, e soltanto un medico potrà fare una diagnosi completa, in base ai sintomi che avverti, per trovare il giusto trattamento.

Comunque le gambe pesanti possono essere dovute alle seguenti cause:

Vene varicose

Compaiono su gambe e piedi e hanno un andamento irregolare. Le vene varicose si verificano per diversi motivi:

  • Età avanzata
  • Gravidanza
  • Menopausa
  • Obesità
  • Ereditarietà
  • Vita sedentaria o lavori che obbligano a una prolungata posizione eretta

Malattia arteriosa periferica

È una malattia cardiovascolare che sopraggiunge quando i depositi di grasso si accumulano nelle pareti delle arterie, restringendole. Senza abbastanza sangue che circola, le gambe possono sentirsi stanche e doloranti.

Stenosi spinale lombare

È un restringimento della colonna vertebrale che provoca dolore sia nella parte bassa della schiena sia nelle gambe, in cui si avvertirà pesantezza, debolezza e intorpidimento.

Sindrome da sovrallenamento

Quando un atleta, in particolare corridori e ciclisti, si allena eccessivamente, senza dare al proprio corpo – ai muscoli – il tempo di riprendersi, può riscontrare problemi alle gambe.

Gambe pesanti in estate

Le gambe pesanti sono abbastanza frequenti soprattutto durante il periodo estivo. Qual è la vera ragione?

Ogni giorno le vene delle gambe trasportano il sangue pompato dal cuore nelle arterie del corpo, quindi di nuovo al cuore. Parliamo di migliaia di litri al giorno. Non solo, ma le vene delle gambe devono anche lavorare contro la forza di gravità per tornare al cuore.

Durante l’estate, col caldo, le valvole venose potrebbero non chiudersi e il trasporto dalle vene al cuore spesso non è garantito in modo ottimale. Quindi il sangue si accumula nelle vene, causando il rigonfiamento di queste aree. Questo fenomeno si chiama vasodilatazione.

Cosa fare per le gambe pesanti in estate?

  • Camminare e andare in bicicletta: lo sforzo costante dei muscoli del polpaccio provoca un migliore reflusso di sangue venoso dalle gambe. Allo stesso tempo, i muscoli delle gambe sono rinvigoriti e rafforzati.
  • Evitare di stare in piedi o seduti per lunghi periodi.
  • Nuotare: attraverso la sua maggiore densità la pressione esterna dell’acqua supporta la pressione venosa (creata dalle valvole venose) e facilita il reflusso del sangue al cuore. Inoltre, il sollevamento idrostatico dell’acqua riduce il peso corporeo e allevia la tensione sulle articolazioni.

Sintomi delle gambe pesanti

Che cosa si avverte di preciso quando si hanno le gambe pesanti? I pazienti descrivono le proprie gambe come doloranti, stanche, con crampi o rigide.

Altri sintomi riscontrati sono:

  • intorpidimento alle gambe
  • dolore lancinante in una o in entrambe le gambe
  • sensazione di freddo o formicolio alle gambe
  • difficoltà a camminare o a stare in piedi durante il giorno
  • gonfiore
  • vene più visibili

Abitudini da adottare in caso di gambe pesanti

Come prendere provvedimenti per alleviare le gambe pesanti? Ecco alcune buone pratiche e abitudini che potresti adottare se hai questo problema:

  • Camminare: cammina almeno per mezzora al giorno per rafforzare le pareti delle vene. Attiverai il ritorno del flusso venoso.
  • Non indossare abiti molto stretti: specialmente le scarpe. Il collo del piede è un punto chiave del ritorno venoso. Evita anche abiti che stringano il polpaccio, perché impediscono al muscolo di contrarsi e bloccano il flusso di sangue.
  • Fai attenzione alla dieta: devi evitare un aumento eccessivo di peso e combattere la ritenzione idrica. Consuma vitamine e fibre. Idratati per eliminare le tossine.
  • Tieni sollevati i piedi a letto: all’estremità del letto i piedi dovrebbero stare sollevati di circa 10 cm.
  • Fai della ginnastica vascolare: è una ginnastica che stimola i muscoli posturali.
  • Evita di incrociare le gambe quando sei seduta.
  • Evita di rimanere nella stessa posizione per troppo tempo, anche quando stai in piedi. Lo spostamento regolare delle gambe migliora il flusso sanguigno.
  • Smetti di fumare: il fumo può influire negativamente sulla circolazione e influenzare i sintomi delle gambe pesanti.
  • Evita i bagni molto caldi: il calore favorisce la dilatazione delle vene, che può rendere più difficile il flusso di sangue attraverso le gambe.

Rimedi medici per le gambe pesanti

Ci sono anche delle tecniche mediche per le gambe pesanti, se il dolore aumenta e non vengono alleviate nonostante le abitudini prese. In questo caso è bene consultare il proprio medico.

  • Pressoterapia. È un trattamento medico ed estetico per migliorare il sistema circolatorio e linfatico. Consiste in una pressione esercitata sulle caviglie per stimolare il flusso sanguigno di ritorno.
  • Drenaggio linfatico. È un massaggio, eseguito da un fisioterapista, con un’alternanza di pressione per rompere gli edemi e riavviare il ritorno linfatico.

Rimedi naturali per gambe stanche e pesanti

Come affrontare il problema delle gambe pesanti? Ti elenchiamo ora una serie di rimedi e trattamenti naturali che puoi fare a casa per alleviare il disagio che portano la pesantezza e la stanchezza alla gambe.

  • Spazzolare le gambe a secco. Stimola la circolazione del sangue e il drenaggio linfatico. In più esfolia anche la pelle. Usando una spazzola con setole naturali si inizia dai piedi e ci si sposta verso l’alto. È un trattamento che dura 10-15 minuti.
  • Riposo. Fai una pausa e riposa le gambe. Lascia che il tuo corpo si riprenda.
  • Compressione. Avvolgi le gambe in un bendaggio compressivo per ridurre il gonfiore.
  • Sollevamento. Tieni le gambe sollevate con dei cuscini. Questa tecnica può migliorare la circolazione per ridurre il gonfiore o il disagio.
  • Pediluvio. Ravviva i piedi stanchi riducendo dolori e infiammazioni. Aggiungi una tazza di sale marino e aceto in una bacinella d’acqua calda. Immergi i piedi per almeno 20 minuti.
  • Aceto di mele. L’uso topico dell’aceto di mele può aiutare a ridurre i sintomi delle vene varicose, come crampi, dolore e affaticamento. Puoi strofinare l’aceto sulle gambe o provare ad aggiungerne un po’ a un bagno caldo.
  • Massaggio. Un massaggio ti può aiutare ad alleviare l’affaticamento delle gambe. Prenota un massaggio con un massaggiatore certificato. Puoi anche praticare l’automassaggio strofinando un olio o un unguento su piedi e gambe.
  • Impacco di ghiaccio. In un sacchetto di plastica o in un asciugamano metti del ghiaccio e massaggia la zona interessata, posizionandolo sui muscoli stanchi o doloranti, con movimenti circolari.

Come prevenire le gambe stanche?

È possibile prevenire o ridurre il rischio di gambe stanche? Sì, prova a seguire i seguenti consigli.

  • Segui una dieta equilibrata e sana per assicurarti di assumere la quantità giornaliera raccomandata di nutrienti. Questo ti aiuterà a fornire al corpo l’energia necessaria per affrontare la giornata lavorativa.
  • Limita o evitare alcol, zuccheri e caffeina.
  • Evita di andare sovrappeso.
  • Indossa calzature adeguate, che offrano ai tuoi piedi un ampio sostegno, soprattutto se sei costretta a restare in piedi per molto tempo. Scegli scarpe comode e aggiungi solette imbottite per un supporto aggiuntivo.
  • Indossa calze a compressione.
  • Alzati e muoviti il più spesso possibile. Fai uno sforzo per allenarti ogni giorno per almeno 15 minuti. Se hai un lavoro da scrivania, muoviti o allunga le gambe per almeno cinque minuti ogni ora.
  • Esercitati regolarmente per mantenere ossa e muscoli in ottima salute, anche una semplice camminata ogni giorno per 30 minuti.
  • Mantieni sempre una corretta postura per il corpo.
  • Non tenere le gambe incrociate mentre siedi.

Crema gel per gambe stanche e pesanti

Una formulazione innovativa, 100% italiana, dermatologicamente testata, che dà immediato sollievo alle gambe pesanti. È un defaticante che puoi usare in estate e in inverno dopo una lunga giornata lavorativa. È indicato anche per caviglie e piedi gonfi e dopo un allenamento.

La crema gel contiene importanti principi attivi naturali:

  • Bava di lumaca
  • Mentolo in cristalli
  • Estratto di mirtillo
  • Olio essenziale di menta piperita
  • Olio essenziale di anice stellato ed eucalipto

È un prodotto naturale: non contiene parabeni, oli minerali né siliconi.

Come è utile la crema gel per le gambe pesanti?

La crema favorisce il rilassamento muscolare, accelerando i tempi di recupero. Dopo l’applicazione del prodotto, grazie all’alta concentrazione dei suoi principi attivi e all’effetto freddo le gambe torneranno subito leggere.

È una crema indicata sia per chi trascorre molto tempo in piedi – e avverte quindi pesantezza e affaticamento a fine giornata – sia per chi pratica sport – e dopo una sessione di allenamento potrà così ridurre la sensazione di stanchezza.

Spedizione gratuita
4.8333333333333 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.6666666666667 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.8064516129032 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.8421052631579 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.8064516129032 su 5
22,90

Spedizione gratuita
4.8235294117647 su 5
22,90

Spedizione gratuita
4.8157894736842 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.625 su 5
22,90