Viewing posts categorised under: News Bava di Lumaca

Rughe e segni del tempo: come eliminarli con le creme alla Bava di Lumaca

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

La bava delle lumache e la cura della pelle

La cosmesi ha da tempo scoperto la bava di lumaca come ingrediente segreto contro rughe e segni del tempo. Questa sostanza non è altro che un muco secreto dal gasteropode quando si presenta una situazione di pericolo o di forte stress. La specie utilizzata per estrarre tale sostanza dalla struttura gelatinosa è in particolare quella dell’Aspersa Müller, caratterizzata da corpo chiaro e dimensioni ridotte, molto comune nei prati ed in generale negli spazi verdi, soprattutto dopo abbondanti piogge.

Qual è il metodo per ottenere la bava di lumaca?

Chiunque può cimentarsi nel procedimento di estrazione della bava, testando direttamente gli effetti della sostanza sulla pelle, tuttavia è ovvio che una crema appositamente preparata da un’azienda di cosmetici risulti più sicura, efficace e di lunga durata.

Il processo è semplice e parte dal bloccare il guscio della lumaca con due dita, in modo che sia rivolto verso il basso. Di conseguenza la lumaca risulterà “pancia all’aria” e la si potrà punzecchiare delicatamente con un bastoncino fino a provocare la secrezione della suddetta bava. Terminata la procedura si potrà posare la lumaca sul prato. Tale metodica andrebbe eseguita non più di una volta al mese al fine di non stressare troppo l’organismo della lumaca.

Cosa contiene la bava di lumaca e come può essere utilizzata?

All’interno del muco prodotto dall’Aspersa Müller sono contenute diverse molecole che, combinandosi assieme, fanno in modo che la bava sia di fatto un potente antirughe naturale. Tra queste molecole si possono citare il collagene, l’allantoina, l’acido glicolico, i mucopolisaccaridi e l’elastina, principi attivi che conferiscono alla pelle elasticità, favoriscono l’idratazione e fungono da lenitivi per le aree irritate.

Il team di esperti Nuvo’ Cosmetic ha capito che le proprietà di questa sostanza possono essere sfruttate al fine di ottenere creme di bellezza di elevata qualità, capaci di rendere luminoso il viso e di preservare la naturale bellezza della pelle.

Effetti e modalità d’uso

Per ottenere degli effetti duraturi e per fare in modo che il prodotto sia efficace è bene stenderlo sul viso almeno 2 volte al giorno, in particolare all’inizio del trattamento. Queste creme vengono scelte da chi ha la necessità di attenuare o prevenire le rughe, da chi vuole ridurre i contorni delle cicatrici, attenuare le macchie della pelle o combattere l’acne. L’importante azione antiossidante deriva dalla presenza di specifici isoenzimi che rallentano l’invecchiamento cellulare e ne stimolano la produzione, il tutto in associazione ad un ri-arrangiamento citoscheletrico che aumenta il turgore delle stesse cellule e quindi l’elasticità del derma.

Come scegliere le creme giuste?

Le creme alla bava di lumaca non sono tutte uguali, si differenziano ad esempio per la percentuale di bava utilizzata nel prodotto. Un quantitativo inferiore o pari al 2% non ha grandi effetti sulla pelle ed inoltre la maggior parte degli studi effettuati ha tenuto conto della sostanza in forma “pura”, quindi è ovvio che più elevata sarà la concentrazione di bava e più evidenti saranno i risultati.

Una buona crema, per essere considerata un prodotto cosmetico di qualità, deve poi essere testata e certificata. Si eseguono quindi esami che attestino l’efficacia del prodotto a 360°, dal potere idratante a quello antiossidante, senza dimenticare ovviamente i vari test di tollerabilità.

La qualità dipende anche dal tipo di allevamento da cui proviene la materia prima. Le lumache impiegate per i prodotti Nuvò Cosmetic vengono ad esempio allevate in ambienti naturali, nutrite con prodotti biologici e cresciute secondo un ciclo naturale completo. La bava viene poi estratta tramite metodiche cruelty-free e perciò gli organismi non vengono stressati eccessivamente e questo le porta ad essere produttrici migliori.

read more

SOS Occhiaie e Borse: rimedi fai da te

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

Borse e occhiaie: un problema diffuso

A chi non capita di svegliarsi al mattino e, guardandosi allo specchio, di confrontarsi con occhi stanchi e segnati dalle occhiaie? Non sono solamente le persone che dormono poco, o che stanno attraversando un periodo piuttosto stressante, a dover fare i conti con le occhiaie. Queste ultime, infatti, possono essere causate da predisposizione, fragilità capillare ed eccessiva esposizione al sole. Fortunatamente esistono dei rimedi naturali per ovviare al problema; una maggiore attenzione all’alimentazione, degli impacchi al tè verde, trattamenti a base di cetriolo, succo di pomodoro e patate sono alcuni dei più diffusi.

Non è da sottovalutare l’efficacia dei prodotti a base di bava di lumaca. Le vitamine e i principi attivi, infatti, sono in grado di stimolare la rigenerazione dei tessuti aumentando l’elasticità, ridonando tono alla pelle e favorendo la produzione di collagene. Proprio per tale motivo sono utilizzati abitualmente come forma di prevenzione da borse ed occhiaie.

I principali rimedi naturali contro le occhiaie

Una semplice bustina di tè verde lasciata in freezer per 30 minuti, si rivela un ottimo rimedio per chi non sa come eliminare le occhiaie. Il tè, infatti, esercita una vasocostrizione, per quanto leggera, che migliora visibilmente l’inestetismo. Contenendo tannino, il tè agisce anche come antinfiammatorio.

Facendo ricorso ad una centrifuga è possibile estrarre succo da un cetriolo, da impiegare contro le occhiaie imbevendo delle garze, ed applicandole sugli occhi chiusi. In alternativa tagliare a fettine il cetriolo e lasciarlo in posa sulle palpebre per 15 minuti.

Il pomodoro rappresenta un rimedio naturale in grado di attenuare i tipici segni lasciati dalle occhiaie, e di ridurre il gonfiore delle borse. Anche in questo caso utilizzare il succo, da applicare sempre con delle garze in cotone. Un ultimo rimedio contro i segni scuri causati da eccessiva stanchezza è costituito dalle fettine di patate.

L’efficacia della camomilla e l’importanza di un regime alimentare equilibrato

La camomilla è nota per le sue proprietà calmanti. Se unita a lavanda e malva la sua azione risulta ancora più efficace, soprattutto se l’obiettivo è eliminare le occhiaie. Per preparare questo composto occorreranno 5 ml di decotto di camomilla e malva, ed una pari quantità di acqua di lavanda. Versare gli ingredienti in una ciotola e lasciare riposare il composto in frigorifero per una notte. Applicare con del cotone sugli occhi, attendendo una decina di minuti prima di procedere con il risciacquo.

La medicina cinese vede le occhiaie come la conseguenza di uno squilibrio alimentare che comporta scompensi a livello renale. Alcuni alimenti, pertanto, potrebbero riportare la situazione ad un livello di normalità. In particolare, noci, pistacchi, finocchi e lamponi non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole. Quando le occhiaie sono provocate da fragilità capillare, invece, è utile incrementare il consumo di cibi ricchi di antiossidanti quali more e mirtilli, legumi, cipolle e prezzemolo. Per quanto concerne le bevande, oltre all’acqua, da consumare in abbondanza, privilegiare il tè (soprattutto verde e nero).

Le straordinarie proprietà della bava di lumaca

Chi non dispone del tempo necessario per preparare in casa uno dei rimedi indicati nelle precedenti righe ha l’opportunità di acquistare i prodotti a base di bava di lumaca proposti da Nuvò Cosmetic. Negli ultimi anni, questo estratto naturale ha visto aumentare il numero di estimatori.

Le sue proprietà antibatteriche e cicatrizzanti sono un toccasana a livello di rigenerazione delle cellule, e permettono di ripristinare lo stato naturale della pelle. Il classico gonfiore che contraddistingue le borse sotto gli occhi è dovuto, in gran parte dei casi, ad un eccessivo ristagno dei liquidi, al quale è possibile porre rimedio proprio affidandosi alla bava di lumaca.

read more

Crema alla Bava di Lumaca: un aiuto contro le smagliature

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

Cosa sono le smagliature?

Le smagliature rappresentano uno degli inestetismi più diffusi e tenacemente odiati dalle donne. Pur colpendo prevalentemente la popolazione femminile, gli uomini non ne sono esenti.

Le smagliature sono delle cicatrici sulla cute che compaiono, solitamente, a causa di una perdita di elasticità della pelle. La frattura delle fibre di collagene nel derma genera sull’epidermide delle depressioni composte da tessuto cicatriziale. Inizialmente le smagliature si presentano di colore rosso o violaceo, per poi assumere un aspetto biancastro col passare del tempo.

Quali sono le cause delle smagliature?

La conoscenza delle cause di questo radicato inestetismo aiuta non poco nel comprendere come prevenire le smagliature nel modo più efficace e naturale possibile, grazie ai prodotti alla bava di lumaca.

La causa primaria dell’insorgenza delle smagliature è da rinvenire nel processo di indebolimento della pelle. Infatti, la rottura delle fibre di proteine quali il collagene e l’elastina, che sorreggono il tessuto connettivo, genera le note strie bianche. Questo spiega perché uno dei principali fattori di rischio sia rappresentato dalla perdita o dall’aumento repentini di peso (il cosiddetto effetto “fisarmonica”) e dalla gravidanza.

Le smagliature possono insorgere anche a causa di una prolungata sottoposizione a terapie farmacologiche a base di cortisolo. Solo raramente, la causa dell’inestetismo è da ricondurre a malattie, come quella di Cushing.

Come eliminare le smagliature

Quante volte vi siete trovate ad osservare in maniera rassegnata le smagliature o a immaginare il vostro corpo in loro assenza? Purtroppo, le smagliature rappresentano una delle anomalie fisiche più difficili da eliminare, ma grazie all’impiego di prodotti di comprovata efficacia, è possibile ridurle notevolmente. La cosmesi ha compiuto negli ultimi tempi degli incredibili passi avanti, diventando sempre più consapevole dell’importanza dell’impiego di materie prime naturali. Ed è qui che la bava delle lumache entra in gioco. Pur apparendo come un ingrediente poco attraente, essa rappresenta uno dei migliori alleati nella lotta contro le smagliature, anche in via preventiva.

Infatti, la bava di lumaca contiene elastina, la proteina del tessuto connettivo che permette alla pelle di tornare alla forma originaria dopo un fenomeno di stiramento o contrazione. Tale sostanza aiuta il derma a mantenere la sua naturale elasticità, e, nei casi di smagliature già esistenti, stimola la produzione delle proteine necessarie al recupero della flessibilità perduta. Inoltre, la bava di lumaca idrata la cute in profondità, grazie a uno dei suoi principi attivi: il collagene.

Come già detto, le smagliature costituiscono un accumulo di tessuto cicatriziale, ma l’allantoina, contenuta nella secrezione del piccolo gasteropode, favorisce la rigenerazione dei tessuti, stimolando la produzione di nuove cellule. Complementare all’allantoina, è l’azione dell’acido glicolico che svolge un effetto peeling, rimuovendo in profondità il tessuto epidermico morto. Per contrastare le smagliature, è bene affiancare all’utilizzo giornaliero di una crema adatta alle smagliature, una dieta bilanciata ricca di frutta e verdura e uno stile di vita sano.

Fondamentale è anche bere molta acqua durante il giorno, perché aiuta la pelle a mantenersi elastica. Infine, l’uso dei cosmetici alla bava di lumaca non soltanto produce risultati scientificamente provati nella prevenzione e riduzione delle smagliature, ma è totalmente sicura e può essere utilizzata anche in gravidanza, vista l’assenza di parabeni e metalli pesanti.

read more

Crema alla Bava di Lumaca: un rimedio naturale per cancellare le cicatrici

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

Il trascorrere del tempo, malattie o incidenti, possono lasciare sulla pelle segni e cicatrici. Le cicatrici possono apparire su gambe, braccia, mani ed anche sul viso, dove sono particolarmente fastidiose e sgradevoli a vedersi. Le cicatrici sono pressoché impossibili da cancellare, anche se esiste un modo per attenuarle donando nuovamente alla pelle levigatezza e splendore: si tratta, come sempre, della bava di lumaca. 

Le virtù della bava di lumaca 

Per molto tempo le molteplici virtù della bava di lumaca sono state ignorate. L’industria cosmetica ha preferito realizzare prodotti che, pur apportando benefici, a volte possono avere anche effetti collaterali, come ad esempio essere troppo aggressivi nei confronti della pelle.  

La bava di lumaca, invece, non ha alcuna controindicazione, senza contare che i prodotti che la contengono vengono sempre sottoposti a rigorosi test dermatologici.  

Cosa c’è nella bava di lumaca 

Le lumache secernono naturalmente una sottile bava trasparente che le aiuta nel movimento. In più, quando si sentono minacciate o in pericolo, producono anche un secondo tipo di muco, che è ricchissimo di principi attivi estremamente utili alla rigenerazione delle cellule della pelle.  

Nella bava di lumaca si trovano elastina, acido glicolico, allantoina e mucopolisaccaridi. Tali sostanze aiutano la pelle a distendersi e a ritrovare la sua naturale elasticità. Inoltre, creano uno strato protettivo che la protegge dagli agenti esterni. Infine, l’azione del collagene è in grado di ridonare corpo e vitalità alle zone di pelle cicatrizzata. 

Come si estrae la bava di lumaca 

La lumaca dalla quale viene estratta la bava usata per confezionare i prodotti di Nuvò Cosmetic è la Aspersa Muller, piccola e dal colore chiaro, la cui secrezione è più ricca di principi attivi utili a scopo cosmetico. L’estrazione della bava è del tutto indolore per la lumaca: basta solo stimolarla e lei comincia a secernere il suo muco, che poi viene raccolto e usato in purezza, o in composizione con altri ingredienti per dare vita a molteplici prodotti. 

La bava di lumaca pura di Nuvò Cosmetic 

Se si hanno delle cicatrici sul viso, magari causate dall’acne o da altre malattie, l’applicazione di bava di lumaca pura, purché costante e ripetuta, garantisce dei risultati visibili già in appena 40 giorni. L’uso del prodotto è completamente sicuro: al suo interno non c’è altro che bava di lumaca, oltre a degli stabilizzanti necessari per la lunga conservazione. In alternativa, nella linea di Nuvò Cosmetic si trovano anche creme utili contro le cicatrici, o atte a ringiovanire la pelle cadente ed invecchiata. Questi prodotti garantiscono risultati duraturi, privi di ogni effetto collaterale.  

read more

Acne giovanile: Bava di Lumaca e altri rimedi

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

Una patologia che attacca corpo e anima

L’acne è un problema dermatologico che colpisce soggetti di ogni età con prevalenza degli adolescenti.

Si tratta di una infiammazione della pelle causata da sebo in eccesso all’interno dei follicoli piliferi. Questa produzione eccessiva fa sì che batteri e cellule morte restino intrappolati all’interno dei pori, andando a creare il terreno ideale per far insorgere impurità e brufoli. Specialmente in caso di pelle grassa lo sviluppo dell’acne può attaccare in profondità il derma e dar luogo a infiammazioni cutanee che, oltre ad essere dolorose, deturpano vistosamente la zona colpita.

In alcuni casi, specialmente quando il soggetto viene colpito da una forma acneica particolarmente aggressiva, il problema permane anche in età adulta, lasciando sulla pelle segni antiestetici e ben visibili, capaci di creare insicurezza e calo dell’autostima in chi si trova a fare i conti con loro. L’impatto psicologico causato da questa malattia è in grado di compromettere pesantemente la qualità della vita e le sue ripercussioni possono farsi sentire a lungo. Sono soprattutto le donne, a causa dei fattori ormonali legati al ciclo mestruale, a soffrire di questa patologia e a ritrovarsi il viso rovinato dai brufoli.

Guance, fronte, mento e sottomento, lineamenti della mascella e décolleté sono solitamente le zone più colpite e soggette a continui cicli di guarigione seguiti da nuove infiammazioni.

Una soluzione completamente naturale

Al momento attuale questa patologia, contrariamente a quanto accadeva in passato, è oggetto di trattazione medica. La ricerca ha evidenziato come la bava di lumaca sia un ingrediente importante nelle creme per brufoli e punti neri.

Si tratta di una soluzione assolutamente naturale ottenuta stuzzicando con delicatezza l’addome della specie Aspersa Müller. La bava di questa lumaca è particolarmente ricca di sostanze prodigiose per la pelle quali l’elastina, il collagene, l’allantoina, i mucopolisaccaridi e l’acido glicolico. Questo sorprendente mix di principi attivi, oltre a favorire l’idratazione cutanea, è anche in grado di svolgere un’azione lenitiva sulle pelli irritate. I mucopolisaccaridi, in particolare, creano sulla pelle un effetto filmogeno capace di donarle protezione e un aspetto più giovane e luminoso.

La crema a base di bava di lumaca, così come tutte le materie prime, deve essere applicata con costanza un paio di volte al giorno, in particolar modo durante la prima fase del trattamento.

Come scegliere un prodotto efficace

Sapersi orientare fra le diverse proposte di creme è importante per poter fare la scelta migliore. Attenzione, quindi, a preferire prodotti che abbiano al loro interno percentuali piuttosto significative di bava di lumaca.

Va verificato, inoltre, che il prodotto sia stato dermatologicamente testato e certificato, il che garantisce che è stato sottoposto a test per verificarne l’efficacia. La certificazione, in pratica, assicura la validità del prodotto. Diversi centri estetici impiegano la bava di lumaca durante la pulizia del viso. La sua applicazione quando i pori della pelle sono dilatati permettono alle diverse componenti di penetrare più a fondo nel derma e di agire con maggiore efficacia.

Anche per un uso casalingo è bene, prima dell’applicazione, detergere accuratamente il viso per liberarlo da eventuali impurità e residui di trucco. Un ulteriore aiuto a sostegno della cura a base di bava di lumaca per acne può essere dato da una costante disinfezione e igiene della cute infiammata con prodotti adatti al proprio tipo di pelle, non aggressivi e privi di allergeni e paraffine. Altrettanto importante è bere giornalmente un paio di litri di acqua, in modo da eliminare le tossine e depurare il fegato e gli altri organi e seguire una corretta alimentazione.

read more

INCI: come si legge la composizione di un prodotto cosmetico

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

Quando si sceglie un prodotto cosmetico per la cura del proprio corpo è fondamentale farlo in base ai componenti in esso contenuti che, non sempre, sono così sicuri per la propria salute, ma potrebbero anzi risultare particolarmente dannosi sia per l’uomo sia per l’ambiente che lo circonda.
Per questo motivo è importante conoscere l’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients), ossia la nomenclatura riconosciuta e utilizzata a livello internazionale, che serve a classificare tutti gli ingredienti presenti all’interno dei vari prodotti cosmetici che ogni giorno usiamo sulla nostra pelle e che si trovano elencati nell’apposita etichetta.

Come leggere l’INCI

Riuscire a decifrare l’INCI può sembrare un’operazione semplice da eseguire, ma non sempre è così. Molto spesso, infatti, non si conoscono i principi in base ai quali gli ingredienti vengono elencati in un determinato modo.

La prima cosa da sapere è che l’ordine in cui appaiono i componenti non è affatto casuale, ma essi vengono elencati seguendo un ordine decrescente in base alla quantità in cui sono presenti all’interno del prodotto.
Ad esempio la crema viso antirughe alla bava di lumaca Nuvò Cosmetic, è composta dall’80% di bava di lumaca, per cui ritroveremo questo fantastico ingrediente al primo posto.
A seguire avremo tutti gli altri elementi collocati progressivamente in quantità minore come il retinolo, la vitamina E, l’olio di jojoba e il burro di karitè.

Un altro punto chiarificatore riguardo all’INCI di un prodotto sono i termini che viene utilizzati per definire i vari ingredienti al suo interno.
Per quanto riguarda la lingua utilizzata si possono fare diverse distinzioni.
La prima è quella degli elementi che sono scritti in latino con il loro nome d’origine. Questo accade quando si utilizzano ingredienti botanici o che si trovano nella farmacopea. Si fa riferimento quindi a dei componenti che non hanno subito alcuna modificazione chimica, ma che sono stati inseriti all’interno del prodotto mantenendo inalterata la loro formulazione originale.
Tutti gli altri elementi che hanno subito un’alterazione chimica vengono invece chiamati utilizzando la lingua inglese o dei codici di tipo numerico.

Gli ingredienti da evitare

Passiamo ora a parlare degli ingredienti da cui dovremmo tutti stare alla larga, sia per la propria salute sia per quella dell’ambiente.
Innanzitutto sono sicuramente da evitare i tensioattivi che derivano dalla raffinazione del petrolio come il Sodium Lauryl Sulfate e con essi tutti gli altri ingredienti che derivano da quello, come Paraffinum Liquidum e Petrolatum, presenti assiduamente nei prodotti di cosmetica e, molto spesso, anche in quelli per la cura dei bambini più piccoli, generalmente utilizzati come emulsionanti. Si consiglia anche di stare lontani da altri tipi di ingredienti inquinanti, quindi molto pericolosi per la natura, come EDTA, MEA, etc.

Anche i siliconi sono da evitare in quanto altamente dannosi per l’ambiente e anche per i nostri capelli, che attraverso l’utilizzo di prodotti contenenti questo tipo di elementi appaiono più lucenti e apparentemente anche più sani, ma in realtà è solo merito della pellicola che i siliconi creano sulla loro superficie. Stesso discorso per la pelle del viso e del corpo, che attraverso l’uso di creme o oli contenenti queste sostanze, non solo non traggono alcun tipo di beneficio, ma rischiano pure con il tempo di danneggiarsi.

Infine, un’altra categoria da cui ci si deve tenere distanti è quella che riguarda tutti quei componenti altamente allergizzanti, considerati cessori di una sostanza molto nociva: la formaldeide. Tra questi troviamo soprattutto ingredienti che vengono usati come conservanti tipo Triclosan.

Perché scegliere prodotti naturali

Dopo aver scoperto quali sono le sostanze da evitare nell’INCI, bisogna tener presente che in commercio, fortunatamente, esistano anche molte linee di prodotti privi di questi contenuti. I prodotti Nuvò Cosmetic alla bava di lumaca al loro interno, non contengono le sostanze dannose su citate, ma solo prodotti sicuri per la nostra pelle. L’azienda, infatti, è molto attenta all’impatto che i suoi prodotti hanno sull’ecosistema.
Pensiamo ai numerosi problemi che un uso diffuso di questi prodotti contenenti ingredienti inquinanti possa causare al nostro pianeta. Nessuno è in grado di quantificare quali siano tutte le conseguenze dannose a cui esso può andare incontro nel breve, ma soprattutto nel lungo periodo, a causa dei rifiuti tossici rilasciati.

È bene quindi iniziare a scegliere con più cura, tra i prodotti della propria skincare sia del viso che del corpo, solo quelli privi di questo tipo di sostanze!

read more

Maschere viso fai da te: gli ingredienti che non possono mancare

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

I prodotti per la bellezza della pelle non si trovano soltanto in profumeria o nei negozi specializzati, ma anche nella propria dispensa. Sembra incredibile, ma per creare delle maschere di bellezza gli ingredienti sono a portata di mano più spesso di quanto si possa pensare. Ecco come approcciarsi alla cosmesi dai da te e quali sono gli ingredienti che non possono mancare.

Prodotti naturali di bellezza

Nuvò Cosmetic ha fatto del Made in Italy e del rispetto della natura un vero e proprio baluardo. Utilizzare le nostre creme significa avere la sicurezza del contenuto biologico, fin dall’estrazione della materia prima, cioè la bava di lumaca.
Le sue proprietà ormai riconosciute si possono sfruttare in diversi prodotti, dalla crema viso al siero antirughe, fino alla bava di lumaca pura.
Le applicazioni cosmetiche sono innumerevoli e portano tutte a benefici come il ringiovanimento cutaneo, con l’eliminazione di buona parte delle rughe, l’azione idratante, lenitiva e che illumina il viso. Tutte le creme e i sieri sono dermatologicamente testati e non hanno alcuna controindicazione.

Ai nostri prodotti naturali di bellezza si possono affiancare anche quelli della cosmesi fai da te, conoscendo quali sono gli ingredienti da utilizzare in base all’obiettivo da raggiungere. Molti si trovano nella nostra dispensa e comunque sono facilmente reperibili in qualsiasi supermercato. Ecco quali sono e a quale scopo possono essere utili per la bellezza della vostra pelle.

Maschere di bellezza e cosmesi fai da te

Il viso è la parte del corpo più esposta agli agenti atmosferici, allo smog e all’uso di cosmetici e creme non sempre opportuni. Tutto questo richiede una cura particolare, a cominciare dall’uso di prodotti naturali e di maschere facciali periodiche, che possano idratare, tonificare, eliminare le cellule morte, levigare l’incarnato e restituire elasticità e morbidezza.
Sono tante le maschere viso che potete fare con gli ingredienti che avete a portata di mano, tra cui il miele, lo yogurt, i cetrioli, l’avocado, l’olio di cocco e molti altri ancora. Tutto dipende dalle esigenze della pelle del vostro viso e dagli obiettivi ai quali puntate.

La maschera idratante al cetriolo

Il cetriolo è uno degli ingredienti migliori per ottenere una buona idratazione, quindi per prevenire ed eliminare la pelle secca e screpolata.
La maschera idratante al cetriolo si prepara in modo semplice e veloce: va privato della buccia e quindi tritato fino a ottenere una consistenza densa. Lasciate 4 fettine da parte che serviranno per coprire gli occhi e applicate la maschera su tutto il viso, lasciandola agire per circa 15 minuti. Eliminatela risciacquando con acqua abbondante e noterete quanto la pelle apparirà fresca, tonica e di nuovo vitale.

Il cetriolo combatte anche la comparsa delle occhiaie e può attenuare le macchie cutanee, tipiche della pelle matura. Le sue qualità si devono a un alto contenuto di vitamina C, potente antiossidante, ma anche alla presenza di acqua, sali minerali e aminoacidi. Inoltre, è ricco di zolfo, che è una sostanza schiarente e può attenuare anche le rughe, regolarizzando la produzione di sebo.

Maschera allo yogurt antirughe

Lo yogurt è da sempre un alleato di bellezza non solo quando è ingerito, ma anche quando si applica direttamente sulla pelle. Una maschera che può essere considerata antirughe e che riesce ad attenuare anche le occhiaie si può preparare con questo prodotto caseario e l’aggiunta di semi e foglie tritate di finocchio, facilmente reperibili. Frullate questi ingredienti e applicateli direttamente sul viso, lasciando in posa per almeno 20 minuti, per poi rimuoverli con acqua fresca. La maschera allo yogurt e finocchio può essere ripetuta anche ogni 7 giorni e nel lungo periodo potrete ammirare i risultati.

A questo si aggiunge anche il potere lenitivo, che è utile in caso di acne o di irritazioni e scottature solari e quello antibatterico, che consente di igienizzare la cute e aiutare una migliore traspirazione dei pori.

Maschera esfoliante al pomodoro

Il pomodoro evidentemente non serve solo per le insalate, perché si può creare una maschera esfoliante naturale e che rilassa i tessuti, predisponendola all’eliminazione dei punti neri.
Basta prendere un qualsiasi pomodoro maturo, dividetelo a metà e liberatelo dei semi e dell’acqua di vegetazione, in modo che dopo averlo frullato otteniate una purea densa. Questa va applicata direttamente sul viso, facendo un breve massaggio delicato circolare e lasciata in posa per 20 minuti. Dopo averla tolta noterete quanto la pelle può essere liscia e vellutata grazie a un semplice ingrediente, ricchissimo di vitamina C.
Nel caso vogliate avere anche un effetto antibatterico e normalizzante del sebo potete aggiungere il succo di mezzo limone.

La componente acida di entrambi gli ingredienti promuove l’esfoliazione naturale e il leggero effetto scrub. A questo si aggiunge l’azione anti età, in quanto si ottiene un concentrato di vitamina C, ma anche A e B, e di altri minerali come il potassio, il magnesio e il sodio.

La maschera di bellezza al miele e olio di cocco

Il miele è il prodotto naturale per eccellenza ed è un vero portento se si tratta di ridare luminosità e togliere l’alone di stanchezza al viso e allo sguardo.
Ha anche un potere lenitivo per chi è interessato dall’acne e dalla couperose e basta mescolarlo con altri ingredienti per poterne apprezzare in benefici.
L’olio di cocco è un idratante naturale che potenzia l’azione del miele ed è indicato per rendere la pelle più morbida, elastica e rivitalizzata rispetto allo stress e agli agenti atmosferici.

Anche la maschera al miele e all’olio di cocco è semplice da preparare, perché basta un cucchiaio di nettare delle api e 3 cucchiaini del secondo ingrediente ben mescolati.
Si applicano sul viso e si lasciano riposare per circa 15 minuti. Quando avrete tolto la maschera potrete apprezzare quanto possono essere utili. La pelle apparirà di nuovo addolcita, profondamente idratata e sarà potenziata la sua capacità di trattenere acqua per la particolare sostanza rilasciata dal miele.

Maschera all’avocado anti età

L’avocado è un frutto esotico sempre più apprezzato anche nella cucina italiana, perché gustoso e leggero, ma può essere molto utile ugualmente alla skin care, con risultati eccellenti. Contiene infatti vitamina A ed E, acidi grassi polinsaturi Omega 3 e 6 e altri minerali con i quali rappresenta un vero alleato contro i segni del tempo.
Con la maschera all’avocado infatti si possono combattere i radicali liberi, che provocano rilassamento cutaneo e rughe. A questo si aggiunte il suo potere profondamente idratante, lenitivo e levigante.
Basta scegliere un avocado maturo, sbucciarlo e tagliarlo a metà. Eliminate il nocciolo e mettetelo in una ciotola, schiacciando con una forchetta. Se è maturo l’operazione sarà molto semplice e veloce. Con la crema ottenuta potete procedere subito ad applicarla sul viso e lasciarla in posa per 20 minuti, per poi risciacquare con acqua tiepida.

L’avocado è ottimo anche per trattare il contorno occhi, eliminando le occhiaie, i gonfiori e attentando le rughe intorno. In questo caso dovete applicare una fetta sottile, dopo averla tenuta per mezz’ora in freezer, direttamente sull’orbita e lasciarla per circa 20 minuti.
Gli occhi appariranno più riposati, meno gonfi e di nuovo vitali.

Queste sono solo alcune idee semplici per delle maschere fai da te. Ovviamente tutti questi ingredienti possono essere mescolati per creare il prodotto perfetto per le proprie esigenze a prezzi super contenuti!

read more

Beauty Routine: non solo skin care coreana

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

Sempre più spesso, anche grazie a beauty blogger e Youtuber, si sente parlare anche in Italia di skin care coreana. In Oriente, infatti, l’attenzione che le donne dedicano alla loro pelle è tantissima: ogni giorno eseguono una sorta di rituale fatto di diversi step, nei quali utilizzano prodotti specifici per le proprie esigenze.

La beauty routine coreana ormai fa parte delle abitudini occidentali e può essere realizzata anche utilizzando prodotti di bellezza ‘nostrani’. Vediamo dunque come rispettare le regole di bellezza coreana, e come rendere questa particolare skin care ancora più efficace grazie ai migliori ritrovati estetici di Nuvò.

Uno sguardo sulla beauty routine coreana

Questa speciale pratica di cura della pelle si compie seguendo 10 step differenti con la tecnica del “layering“, ovvero l’impiego di più prodotti applicati a strati in fasi diverse.

La pulizia completa del viso

Il primo passo della skin care coreana è la rimozione del make up grazie alla texture oleosa dell’olio struccante, particolarmente indicato per eliminare le impurità dal viso. Dopo aver asportato trucco e impurità dal viso, potete utilizzare un detergente schiumoso così da preparare la pelle al passo successivo.

Dopodiché è utile utilizzare un esfoliante, per consentire all’epidermide di ottenere un aspetto più luminoso e fresco. Dopo l’esfoliazione è importante usare un buon tonico viso. In base al tipo di cute questo prodotto può essere nutriente, opacizzante o purificante.

Idratazione

Il primo passo per l’idratazione è l’essence. Se non ne avete mai sentito parlare, l’essence è una speciale lozione liquida che aiuta l’idratazione della pelle e la rende più recettiva ai trattamenti successivi, primo fra tutti il siero idratante. Questo è un grande classico anche nella skin care occidentale. Stiamo parlando di un concentrato che si stende sulla pelle per dare una marcia in più alla bellezza della nostra pelle.

Fondamentale è l’applicazione della maschera viso. Questo step è molto importante perché prevede l’applicazione quotidiana della maschera in due momenti della giornata: la mattina e la sera.

Un altro aspetto da non sottovalutare nella nostra beauty routine è il contorno occhi, da trattare attraverso prodotti cremosi o sieri. Il contorno occhi alla bava di lumaca di Nuvò è ideale per idratare e rendere elastica questa delicata zona del viso.

Il nono e penultimo passaggio della skin care coreana riguarda l’idratazione del viso. A seconda delle proprie esigenze si può scegliere la Crema H24 oppure, per pelli più mature, la Crema Antirughe.

Il decimo e ultimo step della routine di bellezza coreana è – come già anticipato – l’utilizzo prima di andare a dormire di una buona maschera viso. In questo modo l’epidermide sarà rigenerata durante il riposo notturno.

Quanto occorre per completare la beauty routine coreana?

Anche se gli step sono 10, il tempo per completare la skin care coreana non è molto.

In linea di massima sono necessari circa 15 minuti, tralasciando però il tempo necessario alla posa delle maschere, che può variare in base alle esigenze soggettive e ai momenti della giornata. Anche se il tempo a disposizione è poco, si può comunque non rinunciare a questa coccola quotidiana.

Perché scegliere i prodotti a base di bava di lumaca?

I preparati di Nuvò a base di bava di lumaca sono un vero concentrato di benessere per la pelle e un prezioso alleato per la beauty routine coreana! La bava di lumaca contenuta nei prodotti Nuvò è priva di sostanze chimiche dannose ed è naturale al 100%.

Uno speciale trattamento all’ozono, inoltre, garantisce l’assoluta sterilizzazione dai residui chimici provenienti dal secreto dell’animale. I prodotti Nuvò sono inoltre adatti a tutti i tipi di pelle, sia femminile sia maschile, e sono un importante sussidio nei trattamenti anti-age, antirughe e idratanti. In più, possono essere impiegati anche come contorno occhi e si prestano perfettamente a essere utilizzati a ogni età.

read more

Non solo cosmesi: i 5 cibi toccasana per la pelle

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

I prodotti per la cura del viso e del corpo realizzati con la bava di lumaca sono davvero all’avanguardia e ideali per risolvere molti dei problemi che da sempre affliggono la pelle di tutte le donne e non solo.
Le molteplici proprietà di cui godono questi prodotti sono ormai conosciute in tutto il mondo e sono anche numerose le persone che non ne possono più fare a meno da quando hanno inserito nella loro skincare routine almeno uno di questi sieri di bellezza. La presenza all’interno di questi cosmetici di preziosi elementi come vitamine, proteine e antiossidanti, è importante per fornire ai tessuti dell’epidermide tutti i requisiti necessari in grado di garantirne un aspetto più luminoso e giovanile.
Ma oltre alla qualità offerta dai prodotti di bellezza a base di bava di lumaca esistono anche altri fattori che giocano un ruolo altrettanto importante per la salute della pelle, come ad esempio un’alimentazione sana.
In seguito scopriremo quali sono gli alimenti che favoriscono l’elasticità della pelle.

Patate: fonte di selenio

Abbiamo visto che oltre all’applicazione costante di prodotti per la cura del viso e del corpo a base di bava di lumaca è inoltre fondamentale condurre uno stile alimentare corretto ed equilibrato che sia in grado di aiutare la nostra pelle, attraverso le ricche proprietà fornite da alcuni tipi di alimenti, ad avere un aspetto migliore, contrastando i radicali liberi e favorendo così la sua elasticità in modo naturale e duraturo.
Le patate rientrano tra i cibi indicati per realizzare questo scopo. Sono una ricca fonte di selenio, elemento essenziale per il nostro corpo, capace di scongiurare malattie come il cancro, ma anche di rallentare il processo di invecchiamento della pelle, rendendola così più elastica. Questo minerale, non essendo prodotto dal nostro organismo, deve essere integrato attraverso l’assunzione di alimenti che ne sono ricchi ed è questo il caso delle patate.

Agrumi: collagene per la pelle

Nelle nostre tavole non dovrebbero mai mancare gli agrumi, sia quelli stagionali come le arance e i mandarini, sia quelli sempre reperibili come ad esempio i limoni.
Essi infatti svolgono un ruolo davvero molto importante nella lotta contro i radicali liberi e questo grazie alla vitamina C di cui sono ricchi e che svolge un compito fondamentale nella sintesi di un’importante proteina che serve a sostenere la struttura cutanea: il collagene.
Questo elemento infatti, con il passare del tempo e l’inizio del processo di invecchiamento, subisce delle grandi modifiche sia a livello quantitativo che qualitativo e con ciò subentra la necessità di un intervento che lo aiuti a rigenerarsi e a rafforzarsi. Per questa ragione è importante assumere quotidianamente la vitamina C attraverso gli agrumi che ne contengono molta e in questo modo la pelle non può che trarne vantaggio e apparire così più compatta ed elastica.

Tè verde: ricco di polifenoli

Nella dura lotta contro gli effetti dovuti all’avanzamento dell’età anche il tè verde gode di un’ottima reputazione. Esso infatti è molto conosciuto per le sue grandi proprietà antiossidanti che da sempre aiutano a mantenere la pelle più giovane ed elastica.
Assumendo l’abitudine quotidiana di sorseggiare questa preziosa bevanda di origini molto antiche, si ha la possibilità di assimilare un grande numero di micronutrienti come i polifenoli e le catechine che hanno il compito importante di proteggere le nostre cellule dall’attacco dei tanto temuti radicali liberi che portano progressivamente la pelle ad invecchiare diventando rugosa e cadente.
Inoltre, le caratteristiche benefiche del tè verde sono ricollegabili anche al blocco della distribuzione delle fibre di collagene attraverso appunto l’intervento delle catechine.

Bacche scure: elisir di giovinezza

Come non menzionare anche le bacche scure che grazie alle loro preziose proprietà vengono da anni considerate indispensabili in una dieta equilibrata. Questi super frutti sono ormai conosciuti dagli esperti del settore come portatori di effetti quasi miracolosi per la salute del corpo e della pelle.
Anch’essi, come gli altri alimenti già visti, hanno tra i tanti pregi quello di essere dei potentissimi antiossidanti, fondamentali nella lotta ai radicali liberi, acerrimi nemici delle nostre cellule.
Le proprietà di questo cibo legate al miglioramento della pelle si manifestano attraverso la loro capacità di mantenere unite tra loro le fibre del derma, rafforzando così il collagene.
Inserendo le bacche scure nel proprio regime alimentare si potranno notare nel tempo degli ottimi risultati.

Frutta secca: un toccasana per la pelle

Fonte inesauribile di vitamina E, anche la frutta secca si guadagna di diritto un posto nell’elenco degli alimenti alleati nella lotta contro l’invecchiamento cellulare, da sempre nemico delle donne e non solo.
Questa è una categoria molto ricca e varia al cui interno si possono trovare tantissimi esempi come le noci, le mandorle, i pistacchi e tanto altro ancora. I frutti in questione hanno effetti benefici sui tessuti epidermici e apportano un grande nutrimento, essenziale per migliorarne l’aspetto, grazie alla massiccia presenza di vitamina E, la quale è nota per le sue grandi proprietà utili sia per la pelle che per gli organi del nostro corpo.
Il magico potere antiossidante della frutta secca è molto efficace e già in breve tempo si possono ammirare i risultati. L’epidermide infatti appare più elastico e l’effetto antiage è assicurato.

read more

Smagliature in gravidanza: la Bava di Lumaca aiuta a prevenirle

News Bava di Lumaca | 0 comments | by nuvo.cosmetic

Cosa sono le smagliature

Le smagliature sono tra gli inestetismi più fastidiosi che sperimentano sia le donne che gli uomini. Ne sono interessati la maggior parte di coloro che hanno un calo repentino del peso che mette sotto stress l’elasticità stessa della pelle, che non riesce a tenere il passo con il dimagrimento.
Lo stesso effetto si ha anche durante la gravidanza, soprattutto nell’ultimo trimestre, che è il periodo nel quale di concentra la crescita del bambino che accelera inesorabilmente le dimensioni dell’addome.

L’aspetto delle smagliature appare come quello delle cicatrici, che possono essere più o meno lunghe e con una larghezza che arriva anche a mezzo centimetro. Nel primo periodo di formazione appaiono di un colore rossastro, poi violaceo, come se fosse postumo a un trauma o un urto, quindi rosaceo e infine di un bianco perlaceo tendente al grigio.

In queste fasi avviene un vero e proprio sfaldamento delle fibre di collagene, che non riescono più a tenere insieme una parte del derma che inesorabilmente cede. Nella prima fase, quando cioè appaiono di colore ancora rosaceo è più facile contrastarle, in quanto continuano a essere presenti parti di collagene e di elastina “attivi”, che rispondono meglio all’applicazione di prodotti dedicati a combattere questo inestetismo.
Le smagliature di possono prevenire soprattutto durante la gestazione, quando si è già a conoscenza del fatto che la pelle dell’addome subirà una distensione.
Questo consente di intervenire per tempo con prodotti naturali come può essere la bava di lumaca, ottima anche per le gestanti in quanto non ha alcuna controindicazione.

Le cause delle smagliature

Come già detto la causa principale delle smagliature è la distensione eccessiva della pelle, che nel giro di poco tempo subisce una sorta di trauma, proprio come accade in gravidanza.
L’incidenza delle smagliature, note anche come strie, non è uguale per tutte le donne. Molto dipende dal tipo di pelle, dall’elasticità di cui questa è capace, dalle sollecitazioni del peso che è in grado di sopportare e anche dal tipo di alimentazione.

Una pelle interessata da smagliature non riesce a rimpiazzare i fibroblasti che vengono danneggiati, in particolare il collagene e l’elastina sono inibiti nella loro produzione da quella del cortisolo. Quest’ultimo viene prodotto dalle ghiandole surrenali in condizioni di forte stress, ansia, depressione e squilibri ormonali.

La gravidanza è certamente una condizione che porta qualche preoccupazione, una buona dose di stress e anche di squilibri ormonali inevitabili.
L’insieme di queste condizioni può rappresentare una causa quanto mai certa della comparsa di smagliature non solo sull’addome, ma anche sul seno in quanto il corpo si prepara all’allattamento quindi sui fianchi e sui glutei, per l’aumento ponderale di peso.
La rottura delle fibre proteiche può dipendere anche dalla carenza di vitamine, dall’avvento della menopausa, dagli squilibri ormonali concomitanti all’adolescenza e alla fase della pubertà, ma anche a causa di alcune patologie connesse per esempio al malfunzionamento della tiroide o alla malattia di Cushing.
Evitare la rottura dei fibroblasti e del tessuto connettivo è possibile prima di tutto con la prevenzione, quindi con l’uso di creme arricchite di sostanze completamente naturali, come può essere la bava di lumaca.

Tipi di pelle e smagliature

Non tutte le donne sono interessate allo stesso modo dalle smagliature e, come detto, molto dipende dal tipo di cute, dallo stile di vita, dall’alimentazione e dalla situazione ormonale che si sta attraversando. Gli uomini ne sono colpiti in misura minore, ma anche per loro c’è una remota possibilità di manifestarle nel corso del tempo, soprattutto in relazione all’obesità e all’eventuale dimagrimento repentino.

Le smagliature, però, sia nell’uomo che nella donna non dipendono solo da questo e non è detto che anche se si perde peso in modo relativamente veloce queste compaiano. Perché?
Il motivo risiede in una predisposizione genetica di alcuni tipi di pelle che sopportano bene la distensione dei tessuti e riescono a contrastare in modo eccellente l’inestetismo.
C’è addirittura un tipo di ereditarietà che fa capo al ceppo di etnia od origine territoriale. È noto, infatti, che le donne che vivono in Oriente sono molto meno soggette alla formazione delle strie e non è dovuto soltanto al fatto che siano tendenzialmente magre.
Le donne che seguono uno stile di vita corretto sono meno predisposte alla formazione delle smagliature e conta molto anche quanto sono consapevoli di come poterle prevenire.

Come prevenire le smagliature in gravidanza

Per prima cosa è importante bere molta acqua, in quanto una pelle sufficientemente idratata è sicuramente più elastica e può affrontare meglio le variazioni che il corpo subisce.
Bisogna anche cercare di rendere l’epidermide più elastica con l’uso di creme come quelle che contengono la bava di lumaca ricche di antiossidanti, vitamine, minerali, acido ialuronico. Queste stimolano naturalmente la produzione di collagene ed elastina. Durante la gravidanza è bene usare queste sostanze naturali portentose anche più volte al giorno, fino al completo assorbimento.

L’efficacia della bava di lumaca sulle smagliature e in genere sugli inestetismi della pelle come rughe, cicatrici, pelle secca e spenta, è stata dimostrata da innumerevoli studi scientifici. Inoltre svolge un effetto esfoliante, levigante e rigenerante, che è quello che ci vuole nella prevenzione e cura delle smagliature, specie quelle di recente formazione, prevalentemente di colore rosso o violaceo. La bava di lumaca agisce anche sulla riduzione di quelle bianche, che si sono formate da più tempo, riducendo la loro estensione.

L’uso dei prodotti contenenti bava di lumaca in gravidanza è sicuro nel caso in cui siano naturali. Quelli di Nuvò Cosmetic non contengono sostanze chimiche di laboratorio come parabeni o metalli pesanti e sono del tutto ecologiche e biocompatibili.
I prodotti a base di bava di lumaca, anche pura, si applicano direttamente sull’addome, specie prima che le smagliature compaiano. Si esegue un massaggio circolare e delicato, in modo che il prodotto possa cominciare ad agire nella parte sottocutanea. L’uso di questa sostanza naturale può essere protratto per mesi, apprezzando i risultati sorprendenti che aiutano la pelle a mantenersi sana e bella.

read more

Prodotti alla Bava di Lumaca

VISITA IL NOSTRO STORE ONLINE

La perfezione naturale senza tempo
Direttamente a casa tua
In un click


ACQUISTA ORA