Acido glicolico

Cos’è l’Acido Glicolico

L’Acido Glicolico è una sostanza di origine naturale usata con molta frequenza per trattare e contrastare alcuni problemi dell’epidermide come macchie solari, piccole cicatrici, rughe, segni lasciati dall’acne o, semplicemente, contrastare l’aspetto grigio e asfittico della pelle.

Si tratta di un acido appartenente alla famiglia degli alfa-idrossi e il suo nome completo è acido idrossiacetico. Viene naturalmente estratto da alcuni frutti come l’ananas, l’uva acerba, il melone e la canna da zucchero. La sua caratteristica principale, è quella di rompere i legami tra quelle che sono le cellule cornee che formano lo strato superficiali dell’epidermide: così facendo, favorisce un vero e proprio ricambio della pelle che apparirà più luminosa, compatta, morbida e levigata sia al tatto che alla vista.

L’acido glicolico si può facilmente acquistare in erboristeria o in farmacia: sotto alla percentuale del 3%, si può trovare nei cosiddetti farmaci da banco, mentre per avere concentrazioni più elevate occorrerà avere una prescrizione medica specifica. Questa sostanza, infatti, è spesso utilizzata dai dermatologi per eseguire peeling chimici anche molto intensi.Nel settore della cosmesi e della skincare, i prodotti che contengono l’acido glicolico sono prevalentemente creme idratanti con azione antimacchia, peeling e taluni detergenti specifici. Dato che si tratta di un prodotto fotosensibile quando lo si usa è bene non esporsi direttamente ai raggi solari e proteggere bene la pelle usando una crema solare efficace.

Proprietà dell’Acido Glicolico

L’acido glicolico provoca una lenta e graduale azione esfoliante che porta alla rimozione dello strato superiore dell’epidermide. Il risultato, se i prodotti a base di questa sostanza vengono utilizzati in maniera corretta, è quello di rendere la pelle luminosa, fresca e levigata. Oltre al rinnovamento dello strato cellulare, l’acido glicolico stimola la produzione di collagene ed elastina, due sostanze che migliorano il tono generale dell’epidermide consentendo di contrastare la formazione di rughe e prevenire, allo stesso tempo, la perdita di tono e compattezza che sopraggiunge con il passare degli anni.

L’utilizzo certamente più noto dell’acido glicolico è quello che lo vede impiegato nel contrastare le cicatrici causate dall’acne e alcune discromie della pelle dovute ad una non corretta esposizione ai raggi solari: peeling, trattamenti esfolianti e creme possono favorire la sostituzione di un nuovo strato di pelle che non mostrerà più alcun tipo di segno.
Tuttavia, l’acido glicolico è particolarmente utilizzato anche in maniera più blanda per ridare luce ad un colorito spento e migliorare l’aspetto complessivo della pelle poiché interviene su quelle che possono essere talune irregolarità nella struttura dell’epidermide. Il risultato sarà una pelle nuova, luminosa e morbida.

Applicazioni dell’Acido Glicolico

L’acido glicolico si trova con facilità in numerosi prodotti dedicati alla cura della persona e della bellezza, ma è anche una sostanza utilizzata in medicinali volti a combattere alcuni inestetismi della pelle. È facile trovarlo tra i componenti di esfolianti e peeling, che sono i trattamenti dedicati proprio all’eliminazione delle cellule morte e alla stimolazione del rinnovamento cellulare grazie alle ben note qualità di cui dispone.

Le creme idratanti che lo annoverano tra i loro componenti, invece, sono prevalentemente quelle formulate per pelli spente e asfittiche. Anche qui, l’azione dell’acido glicolico contribuirà ad ottenere un aspetto complessivamente più sano, luminoso e, di conseguenza, giovane. Numerosi trattamenti anti-age devono la loro fortuna alla presenza di questa sostanza tra i loro principi attivi.

L’acido glicolico è una sostanza molto utilizzata nel mondo della bellezza e, usato nel giusto modo, può veramente cancellare segni e piccole cicatrici dalla pelle.